Flauto traverso

Durata lezione: 
45 minuti
Costi: 
1 lezione € 20,00 - 9 lezioni € 160,00

II corso di FLAUTO TRAVERSO è impostato principalmente sullo studio dello stmmento ma anche sulla conoscenza dell'apparato respiratorio, pur sempre necessario per la produzione di "un buon suono". 
A partire dal primo anno di frequenza dell'allievo e nel corso degli anni successivi quindi,l'impostazione e la respirazione saranno l'obiettivo centrale per poter arrivare a una buona padronanza dello strumento e di tutte le sue possibilità espressive. 

PROGRAMMA DIDATTICO 
La programmazione del corso prevede l'avvio graduale alla pratica strumentale attraverso lo studio, la tecnica e parallelamente la scelta di un adeguato repertorio flautistico aperto a qualsiasi tipo di stile musicale . 
Il corso inizialmente è impostato individualmente con lezioni da 45 minuti. 
La formazione musicale dell'allievo sarà per lui una sorta di autostima, ma anche 
d'incoraggiamento per il piacere di suonare e di "fare musica", anche insieme ad altri strumenti. 
Fornire all'allievo le tecniche di base necessarie per un corretto uso dello strumento. 
Lo studio della tecnica sarà sempre affiancato dall'esecuzione di brani tratti dal repertorio specifico per lo strumento, spaziando dalle composizioni più antiche (1500-1600) a quelle più moderne (1900), e da diversi repertori come quello della musica leggera, del jazz, delle musiche tradizionali e altro. 
Qualora se ne presenti l'occasione, è prevista la collaborazione tra più allievi per 
l'esecuzione di brani di musica d'insieme. 
Per poter partecipare a questo corso non è necessaria alcuna precedente preparazione musicale; informazioni generali sul linguaggio musicale e sul solfeggio verranno date di volta in volta dall'insegnante stessa a seconda delle esigenze dell'allievo.

Flauto traverso e ottavino 
II flauto e l'ottavino sono strumenti a bocca. Si suonano tenendoli trasversalmente all'altezza delle labbra. Il suono è prodotto direttamente dal soffio del suonatore, che urtando contro la piccola imboccatura, forma tra l'intemo e l'etemo dei rapidissimi vortici che mettono in vibrazione la colonna d'aria contenuta nel tubo dello strumento. 
Il flauto moderno, pur facendo parte della famiglia dei legni, viene oggi preferibilmente costruito in metallo. I metalli più comunemente usati sono il nickel e l'argento, ma eccezionalmente si costruiscono esemplari in oro e persino in platino dalla voce purissima e brillante. Ha un timbro penetrante, pastoso e pieno di sentimento ed è particolarmente efficace nel porre in rilievo melodie soavi e carezzevoli. Inoltre è dotato di una grande agilità che gli conferisce un carattere brillante, ed è per questo usato spesso anche come strumento solista. 
L'ottavino, parente stretto del flauto, ma di dimensioni più piccole, fornisce suoni 
molto più acuti. Il suo timbro non possiede la dolcezza di quello del flauto, ma ne conserva il carattere brillante e penetrante.

Corso tenuto da

Strumenti utilizzati

  • Flauto traverso
  • Ottavino